Sentenza nº 6835 da Consiglio di Stato, 22 Dicembre 2008

Data di Resoluzione:22 Dicembre 2008
Emittente:Consiglio di Stato
 
ESTRATTO GRATUITO

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale

Registro Ordinanza:/ 6835/08

Registro Generale:10215/2005

Sezione Sesta
composto dai Signori: Pres. Giuseppe Barbagallo
Cons. Domenico Cafini
Cons. Aldo Scola
Cons. Roberto Giovagnoli
Cons. Claudio Contessa Est.

ha pronunciato la presente

ORDINANZA

nella Camera di Consiglio del 19 Dicembre 2008 .

Visto l'art.21, u.c., della legge 6 dicembre 1971, n. 1034, come modificato dalla legge 21 luglio 2000, n. 205;

Visto l'appello proposto da:

MINISTERO DELL'INTERNO

PREFETTURA - UFFICIO TERRITORIALE DEL GOVERNO DI ROMA

rappresentati e difesi da:

AVVOCATURA GEN. STATO

con domicilio in Roma

VIA DEI PORTOGHESI 12;

contro

CORDEDDA ALBERTO

rappresentato e difeso da:

Avv. FRANCESCO CIGLIANO

con domicilio eletto in Roma

VIA DEGLI SCIPIONI 132;

per l'annullamento dell'ordinanza del TAR LAZIO - ROMA: Sezione I n. 4476/2005, resa tra le parti, concernente APPROVAZIONE GRADUATORIA DEFINITIVA ASSEGNAZIONE 102 ALLOGGI DI SERVIZI;

Visti gli atti e documenti depositati con l'appello;

Vista l'ordinanza di accoglimento della domanda cautelare proposta in primo grado;

Visto l'atto di costituzione in giudizio di:

CORDEDDA ALBERTO

Udito il relatore Cons. Claudio Contessa; nessuno è comparso per le parti;

Considerato che risulta in atti una dichiarazione di parte ricorrente relativa alla cessazione della materia del contendere;

P.Q.M.

Dichiara improcedibile l'appello cautelare (Ricorso numero: 10215/2005).

La presente ordinanza sarà eseguita dalla Amministrazione ed è depositata presso la segreteria della Sezione che provvederà a darne comunicazione alle parti.

Roma, 19 Dicembre 2008

L'ESTENSORE IL PRESIDENTE

IL SEGRETARIO...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA GRATUITA