Benvenuto in giapponese: impara a dirlo nel modo giusto!

Benvenuto in giapponese: impara a dirlo nel modo giusto!

Come rispondi a “arigatou” in giapponese? Con un semplice dou itashimashite, o “prego” in giapponese!

Il dizionario e le liste di controllo delle frasi giapponesi per principianti ti fanno credere che sia l’unico modo per dire “prego” in giapponese. Ma in realtà è un po’ più complesso di così!

Vedete, in giapponese ci sono livelli di discorso. Loro sono:

A causa di questo sistema, dou itashimashite potrebbe non essere la scelta migliore in tutte le situazioni.

Naturalmente, in quanto 外国人 (gaikokujin, “straniero”), i madrelingua giapponesi sono spesso gentili e perdonano errori come questo. Amano lo sforzo che fai per cercare di imparare!

Ma non ti correggeranno spesso perché non sarebbe educato.

Quindi, se vuoi davvero imparare a parlare il giapponese corretto, devi imparare a mostrare educatamente le tue buone maniere!

Assicurati di controllare anche come dire “grazie” in giapponese e oltre 150 frasi giapponesi che devi conoscere.

Quindi torna a questo articolo per sapere come rispondere ai ringraziamenti in giapponese! Aspetterò, prenditi il ​​tuo tempo.

Ok, pronto adesso? Bene. Impariamo.

Cosa significa Doitashimashite? “Prego” in giapponese

Cosa significa Doitashimashite? "Prego" in giapponese

Come si dice “prego” in giapponese?

Ne abbiamo parlato all’inizio: è dou itashimashite.

A volte, è romanizzato come dōitashimashite, con una lunga “o” per rappresentare il suono della doppia vocale “ou” in giapponese. A volte è douitashi mashite/dōitashi mashite.

Ad ogni modo, è la stessa parola in giapponese, di solito scritta solo in hiragana: どういたしまして.

Come dire “Prego” in giapponese: Mario può aiutarti!

Come dire "Prego" in giapponese: Mario può aiutarti!

どういたしまして (dou itashimashite) è un po’ un boccone e può essere difficile da ricordare se non conosci il giapponese.

Quindi permettetemi di condividere un mnemonico che mi ha aiutato a non dimenticarlo mai da oltre 15 anni.

(E non posso prendermi il merito di questo: la mia migliore amica, Sami, l’ha condiviso con me da sua sorella che ha trascorso diversi anni in Giappone per il programma JET!)

Pensa a Mario. Già, l’idraulico vestito di rosso con i baffi. Riesci a sentire la sua voce vero? “Andiamo!”

Ora immagina di voler toccare il glorioso “bastone” di Mario. Non vuole che tu lo faccia, quindi dice: “Non toccarmi i baffi!”

Ora dillo in fretta: Dontatouchamymoustache.

Boom. Non lo dimenticherai mai adesso!

“Prego” in giapponese: Casual

"Prego" in giapponese: Casual

Ok, è stato utile, vero? Ma ora… Come rispondi a “grazie” in giapponese, quando parli con qualcuno con cui sei vicino?

Ci sono molti modi per dire “prego” nel discorso informale giapponese. Come in inglese, come possiamo dire “sì, nessun problema” o “non preoccuparti” o “Sono contento di essere stato in grado di aiutarti”.

Il modo più semplice per rispondere è うん (un) o はーい (ha-i).

うん è un discorso informale per “sì”.はい è un discorso educato, ma in questo caso, con la scritta , è un po’ più informale.

Puoi anche dire 気にしないで (ki ni shinai de). Significa “non preoccuparti” o “non importa” ed è usato per salutare via i ringraziamenti perché non è un grosso problema.

Ecco alcuni altri modi casuali per dire “prego” in giapponese:

Come in inglese, a volte questi verranno mischiati e abbinati per creare frasi, come うん、別にいいよ (un, betsu ni ii yo) per dire “teah, va bene (non preoccuparti)”.

“Prego” in giapponese: discorso educato

"Prego" in giapponese: discorso educato

Ecco alcuni modi educati per dire “prego” in giapponese oltre a (dou itashimashite).

Se stai parlando con i colleghi, potresti dire こちらこそ (kochirakoso). Questo significa “allo stesso modo” o “dovrei ringraziare anche te”. Lo userai quando entrambi avete lavorato a un progetto e volete mostrare apprezzamento.

Un’altra frase comune è 遠慮しないでください (enryo shinai de kudasai) o semplicemente 遠慮しないで (enryo shinai de). Significa “non esitare (a chiedere aiuto)”.

Puoi anche usare いいえいいえ (iie iie) di nuovo qui, poiché いいえ è la forma educata di “no”.

Se entrambi avete lavorato a un progetto e vi hanno detto grazie, un’ottima risposta è お陰様で (okagesama de) significa “tutto grazie a te”.

Ad esempio, tu e il tuo collega avevate una scadenza ravvicinata da rispettare ed entrambi avete lavorato duramente per rispettarla rimanendo fino a tardi. Il tuo collega potrebbe dire: “Grazie mille per essere rimasto fino a tardi per aiutarti! Ce l’abbiamo fatta!”

Potresti quindi rispondere お陰様で (okagesama de), “Grazie a te!” perché hanno anche aiutato a raggiungere l’obiettivo.

La maggior parte delle volte, però, どういたしまして (dou itashimashite) va benissimo in situazioni educate come queste.

Per situazioni più formali in cui devi essere estremamente educato, ad esempio con il tuo capo, il presidente di un’azienda o qualcuno più vecchio di te o di uno status più elevato? Quindi dovresti usare frasi più formali nel discorso onorifico o umile.

Il discorso onorifico è il momento in cui usi determinati verbi o schemi grammaticali per sembrare più rispettoso quando parli con o sull’altra persona. Lo facciamo anche in inglese, come quando diciamo “deceduto” invece di “morto” per sembrare più rispettoso.

Il discorso umile è quando usi determinati verbi o schemi grammaticali per sembrare più umile quando parli di te stesso agli altri.

Entrambi sono modelli di discorso formale spesso usati insieme. Sono chiamati 敬語 (keigo) o 尊敬語 (sonkeigo) per il discorso onorifico e 謙譲語 (kenjougo) per il discorso umile.

Ecco alcune frasi che puoi usare:

Nota: 恐縮いたします (kyoushuku itashimasu) ha diverse varianti, come 恐縮です (kyoushuku desu) e 恐縮でございます (kyoushuku de gozaimasu). Questa frase viene utilizzata principalmente nel linguaggio formale scritto (come un’e-mail al tuo capo).

La sua traduzione effettiva significa “mi scusi” o “mi dispiace”. Può essere usato per esprimere gratitudine, fare una richiesta o quando si riceve un complimento da qualcuno di rango superiore.

Ciò significa che a volte questa frase è usata per essere estremamente apologetica. Altre volte, è usato per sembrare umile e “rifiutare” le lodi.

Questa è una sfumatura della cultura giapponese. In giapponese, è meglio sembrare umili e rifiutare le lodi piuttosto che dire qualcosa come “Sono onorato”.

Tieni presente che, anche con un discorso umile, non dovresti abusarne o sembrerai davvero scortese e condiscendente. Pensa come qualcuno che umilmente si vanta dei propri successi tutto il tempo!

Rispondere con “Grazie” o “Devi essere stanco”

Rispondere con "Grazie" o "Devi essere stanco"

A volte, specialmente in situazioni lavorative, non risponderesti con “prego”. Invece, diresti ありがとうございます (arigatou gozaimasu) o お疲れ様でした (otsukaresama deshita).

ありがとうございます (arigatou gozaimasu) o semplicemente ありがとう (arigatou) è “grazie” in giapponese.

お疲れ様でした (otsukaresama deshita) o semplicemente お疲れ / お疲れ様 (otsukare / otsukaresama) significa “devi essere stanco”. Ma è spesso usato come saluto o per dire “grazie per il tuo duro lavoro”.

Nelle situazioni in cui ricevi i complimenti da un capo o da un collega, di solito senti お疲れ様です (otsukaresama desu). È usato per ringraziarti per il tuo lavoro, ma riconosce anche il tuo sforzo.

Quindi, in queste situazioni, puoi rispondere con ありがとう (arigatou), “grazie” o dire (otsukaresama desu).

Altri modi per dire “Prego” in dialetti giapponesi

A seconda di dove viaggi in Giappone, potresti sentire altri dialetti oltre al dialetto standard di Tokyo.

Come ovunque tu vada, ci sono dialetti da tutto il paese. In America abbiamo accenti del nord, accenti di Boston, accenti del sud, ecc. E parlano tutti in un modo particolare.

Il dialetto di Tokyo è chiamato 東京弁, toukyouben, o 標準語, hyoujungo – “lingua standard”. È anche conosciuto come 共通語 (kyoutsuugo, “lingua comune”).

Al di fuori di Tokyo-ben, c’è Kansai-ben dalle regioni giapponesi di Osaka e Kyoto. Questo è un po’ come l'”accento del sud” del Giappone.

Poi c’è Hokkaido-ben dal nord, Hiroshima-ben e Okinawa-ben dal sud e Toyama-ben dall’ovest nella regione di Chuubu.

Questi dialetti possono suonare molto diversi dai non madrelingua. Spesso hanno le proprie desinenze verbali, gergo e frasi impostate che sono completamente diverse da 標準語 (hyoujungo), linguaggio standard.

Infatti, Okinawa-ben (沖縄弁) è anche chiamato Ryukyuan perché Okinawa era un tempo il Regno Ryukyu con una propria lingua. Quindi spesso non sembra affatto giapponese, perché in realtà non lo è! È un ramo separato della famiglia delle lingue giapponesi.

Comunque sto ancora includendo Okinawa qui.

Quindi ecco alcune frasi per “prego” che potresti sentire in altre prefetture (stati/regioni) del Giappone.

“Prego” in giapponese: dillo nel modo giusto!

Ecco qua, tantissimi modi per dire “prego” in giapponese, non importa quale sia la situazione.

È anche una buona idea imparare di più sulla cultura e le buone maniere giapponesi per esprimere correttamente la gratitudine. Alcune situazioni possono richiedere un inchino o un altro gesto educato per accompagnare queste frasi.

Pronto per la tua prossima lezione di giapponese? Ecco alcune idee per i tuoi prossimi passi:

Caitlin Sacasas

Scrittore di contenuti, fluente in 3 mesi

Caitlin è una creatrice di contenuti, istruttrice di fitness, zero perditempo, amante delle lingue e nerd di Star Wars. Scrive su fitness e sostenibilità a Rebel Heart Beauty.

Parla: inglese, giapponese, coreano, spagnolo

Visualizza tutti i messaggi di Caitlin Sacasas

Cos’è Kochira in giapponese?

Definizione: 意味 in questo modo; questa direzione​ Impara il vocabolario giapponese: (kochira). Significato: in questo modo (direzione vicino a chi parla o verso chi parla); questa direzione. Tipo: sostantivo.

Cosa significa Kochira Koso? 㠓㠡ら㠓ã • (kochira koso) (usato come risposta) Sono io quello che dovrebbe davvero dirlo. letteralmente: in questo modo, di sicuro; come nei ringraziamenti/scuse dovrebbe davvero andare da questa parte (a modo tuo)

Come si usa Kochira in giapponese?

Per mostrare rispetto a qualcuno di fronte a te, usiamo “kochira”. E useremo anche “dochira”, la forma educata di “osa”. Quindi, invece di dicendo: â€Kore wa dare desu ka?†diremo: â€Kochira wa donata desu ka?â€

Qual è la differenza tra Kore e Kochira?

funziona come avverbi. ‘Kore’ wa hon desu(’this’ è un libroï in questo caso, ‘Kore’ è un sostantivo dimostrativo. “Kochira” ha per lo più lo stesso effetto di “Kore”, ma kochira è più educato.

Cos’è Kochira in giapponese?

Definizione: æ„ å‘³ in questo modo; this direction†Impara il vocabolario giapponese: 㠓㠡ら (kochira). Significato: in questo modo (direzione vicino a chi parla o verso chi parla); questa direzione​​. Tipo: sostantivo.

Come si pronuncia Kochira?

Qual è il significato di Kochira Koso Yoroshiku Onegaishimasu?

Puoi aggiungere “kochira koso, 㠓㠡ら㠓ã †per renderlo “kochira koso, yoroshiku onegaishimasu†per dire: “allo stesso modo, carino per conoscerti†. Quando ti viene chiesto di fare qualcosa in un ambiente di lavoro, puoi rispondere con: “kashikomarimashita, 㠋㠗㠓㠾り㠾㠗㠟†. Fondamentalmente significa “certamente” o “sicuro”.

Cos’è Kochira in giapponese?

Definizione: æ„ å‘³ in questo modo; this direction†Impara il vocabolario giapponese: 㠓㠡ら (kochira). Significato: in questo modo (direzione vicino a chi parla o verso chi parla); questa direzione​​. Tipo: sostantivo.

Qual è la differenza tra Kore e Kochira?

funziona come avverbi. ‘Kore’ wa hon desu(’this’ è un libroï in questo caso, ‘Kore’ è un sostantivo dimostrativo. “Kochira” ha per lo più lo stesso effetto di “Kore”, ma kochira è più educato.

Cos’è Kochira in giapponese?

Definizione: æ„ å‘³ in questo modo; questa direzione​ Impara il vocabolario giapponese: 㠓㠡ら (kochira). Significato: in questo modo (direzione vicino a chi parla o verso chi parla); questa direzione​​. Tipo: sostantivo.

Cos’è Kochira Koso?

@Youta_Kunn “Kochira†significa me/noi o il mio/nostro lato noi in inglese e “Koso†è una parola intensificatrice. Quindi Kochira Koso significa che sono io! o il mio lato! (non tu!) Esempio A. Grazie per oggi.

Come rispondi dopo aver detto grazie?

Come rispondere ai ringraziamenti (in qualsiasi situazione)

  • Prego.
  • Sei il benvenuto.
  • Va tutto bene.
  • Nessun problema.
  • Nessun problema.
  • Non menzionarlo.
  • Il piacere è tutto mio.
  • Piacere mio.

Cosa dire quando dice grazie?

Rispondi dopo che qualcuno ha detto grazie?

Non esiste uno standard per rispondere a “grazie” in un’e-mail. La tua risposta dovrebbe corrispondere alle aspettative del tuo pubblico e alla tua personalità. … Se sei una persona loquace o estroversa, vai avanti e dì “prego” o “è un piacere” in risposta a un messaggio di posta elettronica o di testo di “grazie”.

Arigato è una parola giapponese?

In Giappone, l’arigato è un modo semplice per dire “grazie” tra familiari o coetanei. La gentilezza è molto apprezzata nella cultura giapponese, quindi tieni presente che ci sono modi più formali per dire “grazie” a superiori o anziani (ad esempio, arigato gozaimasu, che è un modo più educato per ringraziare).

Cosa significa letteralmente arigato? Arigato, a volte scritto come Arigatou (ah-ree-gah-toh) 㠂り㠌㠨㠆 è l’interiezione giapponese che significa grazie. Per quanto riguarda il significato letterale della parola stessa, si traduce direttamente in qualcosa di impossibile o difficile.

È scortese dire arigato?

‘è un po’ maleducato. Sarebbe meglio usare ‘Arigato. ‘ quando dici “Grazie” ai tuoi amici.

Arigato è formale?

Arigato gozaimasu, un ringraziamento formale Grazie. Arigato gozaimasu (a volte trascritto in “Arigatou gozaimasu†) è un modo più educato per dire â€Arigato†. Questa è la forma più comune di gentilezza quando parli con qualcuno che ha uno status professionale o sociale più alto del tuo.

Qual è il modo più educato per dire grazie in giapponese?

Arigato gozaimasu! / Grazie! Questo è un modo educato per dire “grazie”. Durante il viaggio in Giappone, questa è probabilmente la frase di ringraziamento più elementare che utilizzerai.

Cos’è l’Arigato giapponese?

[arigato: gozaimas] Questo è un modo educato per dire “grazie”. Durante il viaggio in Giappone, questa è probabilmente la frase di ringraziamento più elementare che utilizzerai.

Cosa dici quando qualcuno dice Arigato?

“Dou itashimashite†(㠩㠆致㠗㠾㠗㠦) significa â€Prego†ed è ampiamente noto come la risposta comune a ” œarigato gozaimasu†, ma suona piuttosto rigido e formale. “Iie iie†(㠄㠄㠈㠄㠄㠈) o “ii yo ii yo†(㠄㠄よ㠄 㠄よ) si traducono con “Niente affatto†e sono risposte casuali che vengono usate più frequentemente nella vita quotidiana.

Qual è Arigato o Arigatou corretto?

inglesePronuncia giapponesegiapponese
Graziearigato/arigatou gozaimashita㠂り㠌㠨㠆㠔㠖㠄㠾㠗㠟

Perché è scortese dire arigato?

Arigatou. Questa parola in realtà significa â€grazie†, ma in modo casuale e semplice. Sebbene non sia consigliato l’uso all’interno del luogo di lavoro, questa parola di per sé è ancora considerata più formale rispetto a Domo e può essere utilizzata da persone che potresti non conoscere ma con cui entri in contatto.

Dovrei dire arigato o Arigatou Gozaimasu?

“Arigato” è per gli amici Quando esprimi ringraziamenti a uno sconosciuto oa una persona più grande di te, specialmente nei confronti degli insegnanti o dei tuoi anziani al lavoro, dovresti assolutamente usare la versione educata: “arigato gozaimasu”. La maggior parte delle persone con cui parli durante il tuo viaggio sarà probabilmente estranea.

Perché i Millennial non dicono che sei il benvenuto?

Non perché i Millennial siano ingrati privi di tutte le buone maniere, ma perché la risposta educata è “Nessun problema”. I millennial usano “prego” in modo sarcastico solo quando non sono stati ringraziati o quando gli è stato tolto/fatto qualcosa senza il loro consenso.

Perché la gente dice sicuro invece di essere il benvenuto? La parola sicuro è talvolta usata per rispondere a Grazie. Dire “sicuro” in risposta a un ringraziamento è molto informale. È un sostituto per il più standard Sei il benvenuto e significa più o meno lo stesso della risposta più formale certamente.

Quando dire che sei il benvenuto o nessun problema?

La differenza principale è che sei il benvenuto è pensato per essere educato mentre nessun problema è pensato per essere amichevole. Questo fa la differenza soprattutto quando si parla di server.

È più carino dire il tuo benvenuto o nessun problema?

Le persone più anziane tendono a dire “prego”, le persone più giovani tendono a dire “nessun problema”. Questo perché per le persone anziane l’atto di aiutare o assistere qualcuno è visto come un compito che non ci si aspetta da loro, ma stanno facendo qualcosa di più, quindi sono loro che dicono: â€Accetto i tuoi ringraziamenti perché so di meritarmelo. “

Dire nessun problema è poco professionale?

Non importa come lo dici, in inglese americano, per usare la frase “Nessun problema” poiché la risposta corretta a “grazie” e la maggior parte delle altre situazioni non è accurata. In effetti, è inappropriato, nella maggior parte dei casi impreciso e in alcuni casi scortese.

Perché le generazioni più giovani dicono nessun problema invece di essere i benvenuti?

Le persone più anziane tendono a dire “prego”, le persone più giovani tendono a dire “nessun problema”. Questo perché per le persone anziane l’atto di aiutare o assistere qualcuno è visto come un compito che non ci si aspetta da loro, ma stanno facendo qualcosa di più, quindi sono loro che dicono: â€Accetto i tuoi ringraziamenti perché so di meritarmelo. “

Perché tutti dicono nessun problema invece di essere il benvenuto?

Dal loro punto di vista, dire “nessun problema” significa che qualunque cosa stiano ringraziando qualcuno era in effetti un problema, ma l’altra persona lo ha fatto comunque come favore personale. Per loro â€Prego†è la risposta educata standard.

Cosa c’è di sbagliato nel dire nessun problema?

Qualcuno così incline potrebbe dedurre che una risposta di “no problem” implica che si potrebbe aver avuto un problema o una difficoltà con il compito ma alla fine non è stato così, e solo per questo motivo sono felici di aver obbligato. Tuttavia, nell’uso effettivo, “nessun problema” non ha quasi mai, se non mai, questa connotazione.

Perché non dici di essere il benvenuto?

Il passaggio dal “prego” è semplicemente una questione di abitudini linguistiche che cambiano, ha osservato. “Gli americani tendono ad apprezzare la novità”, ha detto Tannen. â€Non ci piace dire esattamente la stessa cosa. Pensiamo che dovremmo dire qualcosa di un po’ diverso che abbia un po’ più di carattere.

Perché non dovresti dire che sei il benvenuto?

Ha spiegato che “prego” – una frase che vuole essere cortese – a volte è percepita come non sincera o sarcastica. … Quando la frase viene esclamata in assenza di ringraziamento, come hanno reso popolare i comici, è ovviamente scortese. Se usato con gentilezza, “prego” è una forma di espressione perfettamente educata.

È corretto dire che sei il benvenuto?

Non c’è niente di possessivo nel TUO benvenuto, quindi non puoi usarlo in questo caso. La risposta corretta è TU SEI. YOU’RE è una contrazione per YOU ARE e la frase tecnica è YOU ARE WELCOME.

Come rispondi a “prego” in giapponese?

Una frase che sentirete spesso in risposta a “arigato gozaimasu” è “ie ie”. Potresti aver imparato che “prego” in giapponese è “fai itashimashite”, ma in realtà questa frase non è usata molto spesso al giorno d’oggi. Come rispondere a “arigato gozaimasu” dipende dalla persona e ci sono molte varianti.

Come rispondi ai ringraziamenti in giapponese? “㠂り㠌㠨㠆[arigato] (grazie).†// “㠩㠆㠄㠟㠗㠾㠗㠦[dou itashimasite] (Prego).†Questa breve conversazione è molto importante nel tuo viaggio di apprendimento della lingua giapponese.

Cosa rispondi quando qualcuno dice Arigato?

“Dou itashimashite†(㠩㠆致㠗㠾㠗㠦) significa â€Prego†ed è ampiamente noto come la risposta comune a ” œarigato gozaimasu†, ma suona piuttosto rigido e formale. “Iie iie†(㠄㠄㠈㠄㠄㠈) o “ii yo ii yo†(㠄㠄よ㠄 㠄よ) si traducono con “Niente affatto†e sono risposte casuali che vengono usate più frequentemente nella vita quotidiana.

Dire Arigato è scortese?

‘è un po’ maleducato. Sarebbe meglio usare ‘Arigato. ‘ quando dici “Grazie” ai tuoi amici. Allora, cosa dici quando un commesso ti consegna gli articoli che acquisti e tu vuoi dire “Grazie”. …

Cosa significa Ara Ara?

“Ara Ara” è un termine che in realtà ha alcune definizioni diverse, tra cui “oh mio”, “oh no” e “hmm”. Di solito è usato dalle donne per esprimere una sorta di sorpresa o divertimento, a volte in risposta a un uomo.

Cosa significa Ara Ara negli anime? Nel complesso, ara ara è usato per esprimere una lieve sorpresa ed è un’esclamazione simile a “oh caro”, “mio mio”, “oh me oh mio”, o semplicemente, â€oh mio!†in inglese. … In genere, ara ara è usato da un personaggio femminile in anime o manga come esclamazione civettuola o provocante per esprimere le sue intenzioni sessuali verso un uomo più giovane.

Cos’è Ara Ara Gomen?

oh io, oh mio!

Chi dice Ara Ara Gomen?

Suono di notifica Tsukishima “Ara ara gomen”.

Cosa significa energia Ara Ara?

Cosa significa “Ara Ara”? “Ara Ara” è un termine che in realtà ha alcune definizioni diverse, tra cui “oh mio”, “oh no” e “hmm”. Di solito è usato dalle donne per esprimere una sorta di sorpresa o divertimento, a volte in risposta a un uomo.

Sources :