La mia ricerca per imparare lo spagnolo: come ho finito per scrivere una storia in un’altra lingua

La mia ricerca per imparare lo spagnolo: come ho finito per scrivere una storia in un’altra lingua

Settembre 3, 2021 Off Di Phenixseo

Informativa completa: questo post contiene link di affiliazione. ?

Quando ero a scuola non avevo talento per le lingue. In effetti, pensavo che lo spagnolo fosse strano per avere il vocabolario e la grammatica che ha.

Perché non potevano semplicemente parlare inglese, una lingua che pensavo fosse facile dal momento che io stesso la parlavo così fluentemente? Sicuramente sarebbe stato molto più semplice per tutti.

Questa mia ingenua opinione significava che non mi importava troppo se fossi rimasto per sempre monolingue. Quelle altre lingue potrebbero perdersi per quanto mi riguarda… Eppure, amo visitare altri paesi.

Così, quando ho visto l’opportunità di insegnare l’inglese in Spagna attraverso il British Council, che all’epoca aveva il prerequisito dello spagnolo a livello A2 nel Quadro comune europeo di riferimento per le lingue (QCER o CEFRL).

Sapevo che dovevo diventare serio nell’imparare la lingua.

L’uso delle app non ha funzionato per me

L'uso delle app non ha funzionato per me

Volevo imparare lo spagnolo ma non sapevo come. C’erano così tante opinioni diverse online su quale fosse il modo migliore.

Ho letto recensioni eccezionali per un’app chiamata Duolingo, che prometteva di rendere giocoso il processo di apprendimento delle lingue con l’aiuto della sua mascotte del gufo verde. Questo sarebbe un corso eccellente, ho pensato, per qualcuno con una capacità di attenzione così breve come me.

Ho passato giorni e settimane su Duolingo pensando di fare progressi quando la realtà era che non ne stavo facendo nessuno. Non riuscivo mai a ricordare il vocabolario e la grammatica insegnati.

L’unica cosa che Duolingo mi ha insegnato bene è stata la capacità di riconoscere determinate parole, ma questo non ti porterà lontano in nessuna lingua poiché devi essere in grado di produrre quelle parole quando parli.

Ho provato le lezioni di gruppo… senza successo migliore

Ho provato le lezioni di gruppo... senza successo migliore

Successivamente ho provato le lezioni di gruppo, pensando che da adulto avrei trovato l’impostazione della classe molto più semplice rispetto a me stesso da giovane, a causa della maggiore saggezza acquisita nel corso degli anni.

Nella primissima lezione, siamo stati introdotti alle diverse forme di riferimento alle persone: yo, tú, él, ella, usted, nosotros/as, vosotros/as, ellos, ellas, ustedes. Ho trovato questo frustrante da capire!

Ho continuato ad andare alle lezioni, ma non ho mai fatto progressi perché stavo ancora cercando di capire cosa mi era stato insegnato nella primissima lezione.

Imparavo lentamente e mi sentivo un peso per il resto della classe: sembravano tutti fare progressi mentre io ero lì a trattenerli dall’imparare di più.

Ho anche provato l’approccio full-immersion… ancora nessuna possibilità

Ho anche provato l'approccio full-immersion... ancora nessuna possibilità

L’idea successiva che ho avuto per raggiungere un buon livello A2 è stata quella di viaggiare con lo zaino in spalla in un paese spagnolo. La mia idea era che avrei naturalmente imparato la lingua se ne fossi stato circondato. Quale posto migliore della Colombia, un paese in cui avrei sempre voluto andare perché lo immaginavo come una terra piena di belle donne come Sofia Vergara.

Sono atterrato a Bogotà, la capitale, ansioso di trovare il mio ostello, ma incapace di chiedere indicazioni in spagnolo né di capirle quando le ho ricevute. Sono stato fortunato, quindi, ad avere il mio telefono con me per mostrare il nome dell’ostello e la gente del posto è stata così gentile da indicarmi la giusta direzione.

Il mio tempo trascorso in Colombia non è stato altro che una delusione perché sono uscito senza miglioramenti per il mio spagnolo. C’erano troppe conversazioni che mi sono perso perché il mio livello di spagnolo era troppo basso. Potevo solo dire sì o no e la mia comprensione dell’ascolto era più che terribile. Posso solo immaginare il calvario che deve essere stato per gli indigeni con cui ho parlato.

Ho provato il tutoraggio online… e ho avuto qualche successo

Ho provato il tutoraggio online... e ho avuto qualche successo

Nonostante la deludente esperienza in Colombia, sono tornato a casa con una motivazione per studiare di più. Ho deciso di spendere soldi per lezioni private online, la comodità era che potevo scegliere un insegnante da qualsiasi parte del mondo e una classe in qualsiasi momento mi fosse più adatto.

Ho usato italki dove puoi avere un insegnante privato o fare uno scambio linguistico con i molti utenti che cercano di imparare l’inglese (o qualunque sia la tua lingua madre). Non ho fatto uno scambio linguistico perché per metà del tempo (o più) parlerai inglese e volevo raggiungere la padronanza dello spagnolo, non della mia lingua madre.

Leggi questo post per consigli su come trovare il giusto insegnante di lingue online.

Ho scelto due insegnanti; uno dei quali si è concentrato sulla pronuncia che ho voluto approfondire perché avevo capito quanto fosse importante: se i madrelingua non ti capiscono quando parli, allora non potrai avere una conversazione con loro punto e basta.

Non ero più lo studente più lento della classe perché eravamo solo io e un insegnante. Entrambi i miei insegnanti hanno svolto un lavoro straordinario nello spiegare le sfumature della lingua spagnola e sono stati pazienti con me indipendentemente dalla velocità con cui mi ci è voluto per capire. Mi sono davvero piaciute le lezioni e non vedevo l’ora di vederle ogni settimana.

Ho raggiunto il mio obiettivo di A2 in spagnolo, il che significava che potevo andare in Spagna per insegnare inglese. Sono stato sistemato ad Haro, un villaggio di La Rioja così famoso per il suo vino che la gente viaggia lontano per visitare una delle sue tante cantine.

Sono così pazzi per il vino in questo villaggio che hanno persino un festival in riconoscimento chiamato La Batalla del Vino (“La battaglia del vino”), in cui le persone si spruzzano vino l’un l’altro da pistole ad acqua in ricordo di una battaglia tra due villaggi.

Nei fine settimana mi incontravo con i miei amici per i pinchos (tapas nel nord della Spagna) in uno dei tanti bar del villaggio e mi insegnavano un nuovo gergo. Far cadere casualmente queste parole nel bel mezzo di una conversazione è una sensazione meravigliosa.

Ho imparato molto leggendo, film e… scrivendo il mio libro

Ho imparato molto leggendo, film e... scrivendo il mio libro

Ho iniziato a leggere El Jueves, una rivista colloquiale che esce ogni mercoledì. È una rivista molto politicamente scorretta, il tipo di materiale didattico che mi piace. Ho creato delle flashcard con il vocabolario che ho imparato dal numero della settimana e mi sono messo alla prova ogni giorno su di esse.

Sfortunatamente, non potevo andare in giro a parlare come facevano nella rivista o mi sarei messo nei guai con la gente del posto. Così ho preso in prestito libri dalla biblioteca per imparare parole e frasi comuni di tutti i giorni, sapendo che avrei potuto restituire il libro il giorno successivo se non fosse stato giusto per il mio livello.

Uno dei migliori libri che ho preso in prestito dalla biblioteca è stata la serie “Trajano”, di Santiago Posteguillo, sulla vita di un imperatore romano di successo. Sebbene questi libri siano enormi, la difficoltà di un libro non dovrebbe mai essere giudicata dal numero delle sue pagine. Il linguaggio utilizzato nella serie di Traiano è in realtà molto semplice.

Santiago Posteguillo ha anche altri libri ambientati in epoca romana che devo ancora leggere, ma sono sicuramente nella mia lista di lettura.

Dopo un anno di studio dello spagnolo, ho scoperto che il mio livello era ragionevole, quindi volevo iniziare a guardare film in spagnolo.

Su Italki c’era qualcuno che insegnava attraverso questo mezzo. Mi avrebbe inviato un link per lo streaming di un film insieme alle domande che dovevo compilare, quindi avremmo parlato del film nella lezione successiva.

Uno di questi film è stato Hable con ella (“Parla con lei”), che riguardava la corrida. Non sapevo nulla di questo passatempo spagnolo, quindi ho visto “Tauromachy”, un documentario di Jaime Alekos, che ritrae ciò che accade all’interno della piazza.

Sono rimasto così scioccato dalla violenza e dalla brutalità rappresentate nel suo breve periodo di tempo che sono stato ispirato a scrivere Toro 21, una storia sulla corrida dal punto di vista del toro.

Questo libro mi ci è voluto più di un anno per scrivere e riscrivere, lo considero il coronamento della mia ricerca per imparare lo spagnolo.

Nota: non hai più bisogno di un livello A2 per andare in Spagna nel programma del British Council, ora accettano persone senza alcuna conoscenza dello spagnolo, il che penso sia un peccato perché perdi la motivazione per studiare la lingua.

Sam Hoyland Ford

Sam ha vissuto in Spagna per oltre due anni insegnando inglese. Attualmente sta imparando il giapponese.

Amministratore MOD

frase. Se vai alla ricerca di qualcosa, cerchi di trovarlo o ottenerlo. Ha continuato dicendo che stava andando a New York in cerca di pace. [ di]

Parla: inglese e spagnolo

non avere 65 anni o più: non essere residente in un ente pubblico; avere un reddito non superiore al 100% dell’attuale FPL ad eccezione delle donne in gravidanza e dei bambini fino a 6 anni, che possono avere un reddito fino agli importi sopra elencati; non essere idoneo per l’assicurazione sanitaria dal tuo datore di lavoro (ad eccezione dei destinatari AFDC e GA).

Sam ha vissuto in Spagna per oltre due anni insegnando inglese. Attualmente sta imparando il giapponese.

Una ricerca è un viaggio verso una missione specifica o un obiettivo. La parola serve come dispositivo di trama nella mitologia e nella finzione: un viaggio difficile verso un obiettivo, spesso simbolico o allegorico.

Visualizza tutti i messaggi di Sam Hoyland Ford

: cercando (qualcosa) Lei è alla ricerca del vino perfetto.

Cosa si intende per ricerca di?

1. C’è il termine ricercatore per indicare una persona impegnata in una ricerca: colui che effettua una ricerca o un’inchiesta; (AHD).

Chi qualifica la ricerca?

verbo transitivo. : ridurre (qualcuno) in una posizione inferiore ai propri occhi o agli occhi degli altri : far vergognare (qualcuno) o imbarazzarsi : mortificare sperava che non si sarebbero umiliati nel loro prossimo gioco accusato lei di umiliarlo in pubblico sentirsi così umiliato .

Quest è una cosa?

una ricerca o un inseguimento per trovare o ottenere qualcosa: una ricerca di miniere di uranio; una ricerca di conoscenza. Romanzo medievale. un’avventurosa spedizione intrapresa da uno o più cavalieri per assicurarsi o raggiungere qualcosa: la ricerca del Santo Graal.

È ricerca di o ricerca di?

5 componenti che compongono una ricerca:

  • Un cercatore.
  • Un posto dove andare.
  • Un motivo dichiarato per andarci.
  • Sfide e prove lungo il percorso.
  • Un vero motivo per andarci.

Come si chiama qualcuno che va in missione?

La ricerca e la domanda derivano entrambe dal latino ‘quaerere’, che significa ‘chiedere o cercare’, così come la parola inchiesta. La ricerca e la domanda derivano entrambe dal latino ‘quaerere’, che significa ‘chiedere o cercare’, così come la parola inchiesta.

Cosa significa umiliare in inglese?

Missione: viaggio per portare a termine un compito specifico. … Viaggio: Quando il viaggio è più importante della destinazione.

Cosa significa in una ricerca?

Ricerca in una frase ��

  • La ricerca della fama di Jan l’ha portata a fare cose immorali.
  • Quando Phil era alla ricerca della sua anima gemella, ha avuto centinaia di appuntamenti.
  • Il cavaliere ha viaggiato in tutto il mondo durante la sua ricerca del Santo Graal.

Quali sono le 5 parti di una ricerca?

Un esempio di quest è il tipo di viaggio intrapreso dai Cavalieri della Tavola Rotonda sotto la direzione del Re. La ricerca è definita come ricerca, ricerca o viaggio. Un esempio di ricerca è intraprendere una missione per trovare un tesoro nascosto. … La ricerca del Santo Graal.

La ricerca e la domanda sono correlate?

RICERCA. Qualità Comprensione Eccellenza Successo e formazione. Attività commerciale.

Sources :