Leggere nella tua lingua di destinazione può aiutarti a diventare fluente: ecco come!

Leggere nella tua lingua di destinazione può aiutarti a diventare fluente: ecco come!

Sei un lettore? Ti senti un po’ troppo stordito ogni volta che entri in una biblioteca? Porti un libro con te ovunque tu vada?

La tua risposta a una o tutte queste domande potrebbe benissimo essere no. E va bene!

Quello che voglio mostrarti oggi è che leggere, oltre a qualcosa che potresti attribuire a qualcosa che “dovresti fare più spesso”, è davvero uno strumento di apprendimento delle lingue piuttosto eccitante ed efficace. Che tu stia guardando fumetti o romanzi rosa, racconti di celebrità o racconti pensati per gli studenti di lingue, stai facendo qualcosa di straordinariamente efficace quando leggi nella tua lingua di destinazione.

Se non mi credi, ascolta ciò che Stephen Krashen, famoso esperto di acquisizione della seconda lingua, ha da dire al riguardo: “(Studi più recenti sull’acquisizione della seconda lingua) riportano una relazione positiva tra la quantità di letture libere fatte e vari aspetti della competenza in una seconda lingua e in una lingua straniera quando la quantità di istruzione formale ricevuta dagli studenti è statisticamente controllata”.

In altre parole: la lettura gratuita può portarti oltre i progressi che fai con l’insegnamento della lingua tradizionale.

Migliorare il tuo Sprachgefühl

La mia opinione è che leggere nella tua lingua di destinazione migliori il tuo Sprachgefühl generale, o la capacità di comprendere intuitivamente le strutture grammaticali e il vocabolario. Questo dà al tuo cervello un’ampia base di conoscenza passiva subconscia su cui lavorare, dandoti un vantaggio nei domini linguistici attivi e quindi aumentando la tua fluidità.

In altre parole, dove l’apprendimento della lingua tradizionale ti fornisce frammenti, la lettura fornisce una conoscenza completa di livello base che fornisce una solida base per la tua consapevolezza linguistica.

Credo che una distinzione importante da fare sia la differenza tra la conoscenza del vocabolario e la comprensione della lettura. Queste sono abilità correlate, ma comunque non sono le stesse. Si può sviluppare la propria comprensione complessiva della lettura, ad es. quanto si può capire un dato passaggio, senza necessariamente imparare attivamente più vocabolario.

Qui potresti entrare nella semantica di cosa significa “imparare” una parola, ma quello che sto guardando è qualcosa di più generale: quando migliori la tua comprensione della lettura, stai migliorando la capacità del tuo cervello di analizzare le frasi, per identificare le diverse parti di una frase.

Anche se non capisci le parole, puoi fare ipotesi migliori perché il tuo cervello comprende le diverse parti “slot” di una frase in cui si adattano, le diverse forme che una determinata frase o paragrafo può assumere.

C’è un’enorme differenza tra una frase di cui comprendi la struttura (quale parte è un avverbio, quale parte è un sostantivo, come interagiscono tra loro queste parti) e una frase in cui non puoi identificare le parti, tanto meno la relazione tra queste parti . E credo che un approccio intensivo alla lettura (ne parleremo più avanti) ti dia le migliori possibilità di migliorare questo cosiddetto Sprachgefühl.

Quando leggi, il tuo cervello riceve un contesto infinito, come le note di questo post.

Tempo di lettura in azione: come funziona?

Prendiamo l’esempio di 成語 (chéng yǔ) in mandarino. Sono frasi composte da quattro caratteri che hanno significati idiomatici. Spesso hanno una base in forme più classiche della lingua. Gli studenti di mandarino vedono spesso queste frasi come modi per aumentare il loro livello linguistico e controllare uno stile più elevato della lingua.

Voglio usarli come esempio perché credo che forniscano una grande illustrazione di ciò che la comprensione della lettura può fare per la tua comprensione.

A volte, le persone imparano queste frasi attraverso l’istruzione tradizionale. Forse li imparano attraverso un libro di modi di dire che elenca diversi 成語. Queste fonti non sono necessariamente ricche di contesto. Potresti ottenere una frase di esempio, ma credo che non sia abbastanza: il contesto non è abbastanza ampio per farti capire come usarlo. E se impari solo i quattro caratteri senza nemmeno una frase da cui partire (cosa che ho sperimentato), le tue possibilità di ricordarlo, tanto meno di usarlo correttamente, sono scarse.

Ma quando ne leggi uno e lo impari in questo modo, sei circondato da pagine di contesto. Sai cosa precede il suo utilizzo così come puoi vedere cosa viene dopo nel contesto di ciò che stai leggendo.

Per me, aumentare il mio tempo di lettura in cinese ha significato essere in grado di interiorizzare più profondamente che ho imparato prima, ma non ho mai capito come usare in modo naturale. Attraverso ripetute letture intensive, ne ho visti alcuni apparire più volte, il che mi rende un utente molto più sicuro.

Quel fastidioso congiuntivo

Un altro esempio che illustra i vantaggi di una buona lettura è il congiuntivo.

So che quando ho iniziato a studiare lo spagnolo, che è stata la prima lingua straniera che ho studiato seriamente, ho trovato il congiuntivo piuttosto complicato.

Gli insegnanti elencavano le regole in modi generici e davano una frase di esempio qua e là, ma non era abbastanza. I blocchi nel mio cervello non scattavano in modo tale da farmi capire veramente in quali contesti poteva essere usato il congiuntivo e dove doveva essere evitato.

Si potrebbe paragonare questo tipo di approccio alla ricerca di un ago in un pagliaio. Imparare alcune semplici regole, con solo un paio di esempi per guidarti, è a malapena graffiare la superficie dell’utilizzo e non imparerai mai a usarlo con sicurezza se non hai abbastanza input. Devi perforare il tuo cervello con una miriade di esempi per afferrare veramente il concetto.

Questo è un altro esempio di dove la comprensione della lettura è così potente per la fluidità. Invece di prendere il congiuntivo e cercare di dedurre dove puoi usarlo, stai inducendo da ogni singolo esempio che vedi nel testo. Ogni esempio è un pezzo del puzzle, un puzzle molto grande quasi interminabile, dove ogni pezzo porta a una comprensione più completa.

Più leggi, più il tuo cervello capirà intuitivamente il suo utilizzo.

Cosa leggere?

Cosa leggere?

Quindi spero che, ormai, tu possa iniziare a capire perché sono un tale sostenitore della lettura in una routine di apprendimento delle lingue. Ma cosa leggere? Devo leggere i materiali creati per gli studenti di lingue o provare i contenuti creati per i madrelingua? Quali generi? E quanto dovrebbe essere difficile?

Prima di tutto, vorrei chiarire che leggere nella tua lingua straniera non significa leggere un romanzo tradizionale. Fumetti, manga, giornali, riviste e persino libri di cucina possono essere grandi risorse! La cosa più importante è scegliere qualcosa che ti coinvolga e mantieni il tuo interesse.

Se hai in mente obiettivi specifici con la tua comprensione della lettura, dovresti tenere a mente anche quelli.

Per me, il mio piano è studiare per un master in letteratura cinese. Per prepararmi ai rigori di quel programma, cerco principalmente opere in mandarino che siano rilevanti per i miei interessi di ricerca (vale a dire, la ricerca della connessione tra il realismo magico di Marquez e il romanzo cinese alla fine del XX secolo).

Questo, ovviamente, si estende anche ai miei obiettivi di lettura spagnola, poiché voglio leggere quanto più Marquez possibile.

Vedo la mia capacità di leggere Marquez nella sua lingua originale, un autore latinoamericano la cui influenza sul mondo di lingua cinese è piuttosto notevole, come una grande risorsa per i miei studi. È anche vero, però, che a volte ho bisogno di leggere qualcosa di meno faticoso.

Quando ho iniziato a leggere in cinese, ho letto un romanzo di Murakami, completamente irrilevante per i miei interessi di ricerca e nemmeno del mondo di lingua cinese, ma molto divertente e un ottimo modo per costruire la mia fiducia come lettore.

Quindi, quando scegli i materiali, non dimenticare di pensare ai tuoi obiettivi. Cosa vuoi leggere con più scioltezza e maggiore comprensione in futuro? Altrettanto importante, quale tipo di materiale di lettura ti terrà impegnato al meglio per i tuoi obiettivi?

Consiglio di adottare un approccio simile ai bambini che imparano a leggere nella loro lingua madre. Hai avuto esperienze in biblioteca da bambino? Ricordi l’eccitazione di poter scegliere tra una varietà di libri, comprendendo ogni volta un po’ più a fondo cosa ti è piaciuto e cosa non ti è piaciuto?

Iniziare come lettore nella tua lingua madre può essere anche così: ogni lingua deriva da una tradizione letteraria diversa, con abitudini e gusti di lettura diversi e con diverse quantità di materiali disponibili nel tuo paese d’origine.

Per un po’ ho faticato a trovare libri in tedesco che suscitassero il mio interesse. Anche quando ho ricevuto un e-reader, un acquisto che ha ampliato notevolmente i libri a cui avevo accesso, ho avuto difficoltà a trovare libri che volevo leggere. Quando ho iniziato a provare le opere di narrativa del canone tedesco, non riuscivo a trovare libri che corrispondessero ai miei gusti. Ho dovuto fare molti esperimenti e tentativi per errore per scoprire finalmente i miei gusti come lettore tedesco. Ecco perché sottolineo che in ogni lingua dovrai fare uno sforzo per trovare la tua identità di lettura.

Per trovare la tua identità di lettura, potresti dover esaminare molto materiale, che potrebbe non essere accessibile a te dove vivi, a seconda della lingua che studi. Ma con un po’ di creatività e un po’ di fortuna, puoi trovare materiali per qualsiasi lingua.

Anche se in precedenza ho notato che il mio e-reader è di grande aiuto, ho anche un debole per i libri che posso toccare e tenere tra le mani: c’è qualcosa nel libro come oggetto che mi rende entusiasta della lettura.

Quando mi sono trasferito a Taiwan in particolare, non riuscivo a trovare nulla di tedesco in nessuna libreria e avevo in parte rinunciato all’idea di trovare copie fisiche.

Questo finché non ho scoperto il Goethe Institut di Taipei.

Su suggerimento di un gruppo di Facebook, ho scoperto questa oasi di letteratura tedesca. La prima volta che ci sono stata è stata una magia: qui ero circondato da una vasta scelta di libri tedeschi, dai romanzi alle biografie ai libri per bambini, tutti in ottime condizioni e gratis.

Recentemente ho anche trovato un programma simile dell’Instituto Cervantes, dove posso leggere dalla loro vasta biblioteca di libri spagnoli per soli 15 euro all’anno.

Quando c’è una volontà, c’è un modo: non importa quanto poco materiale sia disponibile per la tua lingua o dove vivi, so che c’è un modo per trovare abbastanza materiale per supportare il tuo successo come lettore in crescita nella tua lingua di destinazione.

Anche la difficoltà è una considerazione importante.

Alcune persone potrebbero dirti che dovresti leggere materiale di cui comprendi il 95%; altrimenti, stai perdendo il tuo tempo. Non sono necessariamente di quella mentalità. Con il mio primo romanzo cinese, la mia comprensione non è arrivata così in alto. Probabilmente era più vicino all’80 o 85%. Ma poiché mi piaceva il materiale, è stata una grande esperienza di lettura.

Tutto sommato, scegliere un romanzo quando sei solo a un livello A1 può intimidire, ma hai sempre la possibilità di girare un po’ al di sopra del tuo livello se il contenuto è interessante per te.

Igor, un ex blogger ospite, consiglia una strategia di lettura comparativa, che credo sia un’ottima idea per integrare la tua comprensione: leggi il libro nella sua lingua di destinazione insieme a una traduzione nella tua lingua madre.

Questo può darti accesso alle opere in una fase precedente del tuo processo linguistico, dal momento che puoi sempre guardare la traduzione per chiarire il significato. È anche un ottimo strumento per mettere alla prova la tua comprensione in qualsiasi momento.

Dato che sto leggendo la letteratura cinese in parte per il suo contenuto, penso che proverò questo metodo la prossima volta!

Come massimizzare il tuo apprendimento

Come massimizzare il tuo apprendimento

Per massimizzare il tuo apprendimento e aumentare l’effetto, dovresti essere intenzionale nei tuoi metodi di lettura.

Un aspetto importante del tuo metodo da considerare quando inizi un libro nella tua lingua di destinazione è la differenza tra un approccio intensivo e uno estensivo. Potresti aver sentito questi termini prima, ma nel caso in cui non hai familiarità, ti spiego: un approccio intensivo si concentra sulla qualità e un approccio estensivo si concentra sulla quantità.

Quando leggi intensamente, cerchi più parole possibili, cerchi di capire ogni parte del testo. D’altra parte, quando il tuo approccio è estensivo, l’idea è di leggere il più possibile: in un approccio puramente estensivo, potresti non cercare nulla.

Non sollevo questa distinzione per supportare un approccio rispetto all’altro; infatti, credo che un mix di entrambi sia l’approccio migliore per un apprendimento ottimale delle lingue.

È importante notare che questi approcci esistono su uno spettro: puoi controllare la quantità di parole che cerchi o il livello a cui vuoi studiare il testo in base ai tuoi obiettivi.

Detto questo, come puoi prendere questa decisione riguardo a un materiale di lettura specifico?

Inizierò dando alcuni esempi della mia vita di lettrice.

Di recente ho letto il mio primo romanzo completo in cinese (ora sono al quarto!)

Avevo già letto articoli di notizie e altri brevi pezzi, ma mai un libro completo. Mi ha davvero intimidito: anche se ho iniziato a studiare tedesco dopo aver iniziato il cinese, la mia lettura cinese è rimasta indietro rispetto al tedesco. Ci sono ragioni linguistiche per questo, ma, cosa più importante, il mio più grande ostacolo era la mia stessa paura.

Quando ho guardato un libro cinese, sono andato nel panico per tutte le parole che non solo non capivo, ma non riuscivo nemmeno a pronunciare! Davo sempre uno sguardo in preda al panico per decidere che non ero pronto.

Ma con quella mentalità, non sarai mai pronto. Ho deciso un giorno, quando ho preso sul serio il mio obiettivo di studiare per un master in letteratura cinese qui a Taiwan, che qualcosa doveva cambiare. Dovevo solo sistemarmi e farlo: ero stanco di aspettare di essere “pronto”, la mia più grande barriera era la mia mancanza di fiducia.

Considerando la mia alta quantità di ansia per l’argomento oltre che essendo il mio primo libro in cinese, ho deciso di scegliere un libro di Haruki Murakami (Sputnik Sweetheart per coloro che potrebbero chiederselo!).

Sebbene il mio obiettivo finale fosse (ed è) leggere opere cinesi rilevanti per i miei studi, ho scelto questo libro come un modo per aumentare la mia fiducia nella lettura in cinese. Avevo già letto diversi romanzi di Murakami in inglese prima, e conoscevo il modo in cui le sue trame tendono a svilupparsi, quindi ho sentito che questo mi avrebbe dato la migliore possibilità di capire il più possibile e di godermi l’esperienza.

Per la mia prima esperienza di lettura cinese, ho anche deciso di cercare zero parole.

Volevo adottare un approccio esclusivamente estensivo perché sapevo che leggere il libro in sé e per sé sarebbe stato un compito impegnativo, e sapevo con la mia personalità che, se avessi richiesto a me stesso di cercare una certa quantità di parole, avrei scoraggiarsi.

Ero come un bambino che leggeva con aria di sfida un libro che un adulto mi aveva detto essere al di sopra del mio livello: ci sono entrato accettando che ci sarebbero state frasi che non potevo gestire, forse intere pagine in cui mi sentivo perso. E andava bene, perché significherebbe che avrei finito.

Interagire con il testo e ampliare il proprio apprendimento

Quando dico che ho usato un approccio esclusivamente estensivo, non significa che non ho usato strategie di lettura per aiutarmi in un mare di caratteri cinesi. Se dai un’occhiata a questo post precedente di Janina Klimas, vedrai che i buoni lettori usano un’ampia varietà di strategie diverse per interagire con il materiale e capirlo più a fondo.

Ecco un esempio di una pagina del mio tascabile Murakami:

Quando annoto, faccio alcune cose diverse.

Reagisco alla storia con delle note a margine: a un personaggio la cui personalità mi sfrega nel modo sbagliato, a una situazione che ritengo divertente.

Riconosco dove sono confuso: scrivo domande, metto parentesi e punti interrogativi intorno a frasi che semplicemente non capisco, anche dopo aver riletto. Metto parentesi intorno alle parole del vocabolario che non conosco per contrassegnarle per l’elenco di vocaboli dopo la lettura che faccio di solito.

E, cosa altrettanto importante, metto “mi piace”: lo scrittore che è in me mette in risalto frasi che trovo particolarmente belle o perspicaci, sempre alla ricerca di ispirazione nel mestiere degli altri. Potrei anche disegnare un cuoricino dove penso che qualcosa sia carino.

Puoi decidere se vuoi scrivere le tue note nella tua lingua madre, nella tua lingua di destinazione o in un mix. Di solito annoto in inglese per i libri cinesi perché la grafia dei miei caratteri lascia un po’ a desiderare.

Dopo aver finito di leggere, di solito svolgo una sorta di attività di estensione per rafforzare la mia comprensione del libro e del vocabolario che ho imparato. Guardo le parole del vocabolario che ho messo tra parentesi e faccio un elenco di circa 25 parole con le loro definizioni.

Mi limito a questo numero perché se scrivessi ogni parola perderei la motivazione e non finirei mai, e anche perché non credo che sarebbe produttivo cercare di imparare troppe parole contemporaneamente.

Quando finisco di creare un elenco di parole con le definizioni, posso anche decidere di creare delle flashcard.

Le flashcard che ho realizzato di recente per l’ultimo libro in tedesco che ho letto sono attualmente sul tavolo del mio salotto, un facile accesso per me da rivedere ogni volta che ho un minuto. A volte faccio anche delle frasi, anche se a dire la verità a volte mi esaurisco prima di arrivare a quel punto…

Queste sono frasi che ho scritto basandomi sulle parole del vocabolario di un romanzo tedesco che ho letto di recente, Blaupause. In fondo, ho scritto delle frasi che dovevo cercare mentre scrivevo le mie frasi. Scrivere frasi è un ottimo modo per rendere più attiva la conoscenza del vocabolario passivo!

Bene, questi sono tutti i miei consigli! Spero che tu abbia imparato qualcosa o che tu sia stato ispirato a migliorare la tua fluidità attraverso la lettura.

Matthew Anderson

Matteo è laureato in lingue straniere e inglese. Scrive contenuti freelance oltre a romanzi e racconti. Puoi trovare il suo romanzo d’esordio, Love in Doom and Secession, qui

Parla: inglese, spagnolo, cinese, tedesco, portoghese, catalano, giapponese

Visualizza tutti i messaggi di Matthew Anderson

"Lettura" è il processo di guardare una serie di simboli scritti e trarne significato. Quando leggiamo, usiamo i nostri occhi per ricevere simboli scritti (lettere, segni di punteggiatura e spazi) e usiamo il nostro cervello per convertirli in parole, frasi e paragrafi che ci comunicano qualcosa.

In che modo gli studenti usano la lingua target?

In che modo gli studenti usano la lingua target?

20 modi per far parlare i tuoi studenti nella lingua di destinazione

  • Il metodo della molletta. “I miei studenti indossano mollette per le attività in classe. …
  • Rubrica parlante. Compila una rubrica settimanale. …
  • La strategia di una parola. …
  • Non dirmelo, mostramelo. …
  • Metodo Mimo. …
  • Segnalazione. …
  • Usa i gesti. …
  • Disegno.

Qual è l’esempio della lingua di destinazione? La definizione di lingua di destinazione è una lingua che qualcuno sta imparando o una lingua in cui deve essere tradotto un testo. Un esempio di lingua di destinazione è l’italiano per un tedesco nativo che si è appena trasferito in Italia. La lingua in cui deve essere tradotto un testo scritto in un’altra lingua.

Come usano la lingua gli studenti?

Insegnanti e studenti usano la lingua parlata e scritta per comunicare tra loro, per presentare compiti, impegnarsi in processi di apprendimento, presentare contenuti accademici, valutare l’apprendimento, mostrare conoscenze e abilità e costruire la vita in classe. Inoltre, molto di ciò che gli studenti imparano è la lingua.

Qual è la tua lingua di destinazione?

Qual è la tua lingua di destinazione?

1 : una lingua in cui deve essere tradotta un’altra lingua – confrontare la lingua di partenza. 2: una lingua diversa dalla propria lingua madre che si sta imparando.

Qual è la differenza tra lingua di partenza e lingua di arrivo? Nella pratica della traduzione, la lingua di partenza è la lingua da cui viene tradotta, mentre la lingua di arrivo, chiamata anche lingua ricevente, è la lingua in cui viene tradotta. … Spesso la lingua di partenza è la seconda lingua del traduttore, mentre la lingua di arrivo è la prima lingua del traduttore.

Che cos’è la lingua di destinazione e di origine?

La lingua di partenza è la lingua da cui viene tradotta. La lingua di destinazione è la lingua in cui viene tradotta. Ad esempio, lavoro dal giapponese all’inglese, quindi la mia lingua di partenza è il giapponese e la mia lingua di destinazione è l’inglese.

Che cos’è la traduzione della cultura di destinazione?

La “cultura di destinazione†è la cultura a cui sono destinati i documenti tradotti. Questo è qualcosa che un traduttore e un’azienda devono tenere a mente prima di entrare nel processo di traduzione.

Cosa significa esempio per lingua di destinazione?

La definizione di lingua di destinazione è una lingua che qualcuno sta imparando o una lingua in cui deve essere tradotto un testo. Un esempio di lingua di destinazione è l’italiano per un tedesco nativo che si è appena trasferito in Italia. … Una lingua diversa dalla propria che si sta imparando.

Cosa significa esempio per lingua di destinazione?

La definizione di lingua di destinazione è una lingua che qualcuno sta imparando o una lingua in cui deve essere tradotto un testo. Un esempio di lingua di destinazione è l’italiano per un tedesco nativo che si è appena trasferito in Italia. … Una lingua diversa dalla propria che si sta imparando.

Che cos’è una lingua di destinazione?

Definizione della lingua di destinazione 1 : una lingua in cui deve essere tradotta un’altra lingua – confrontare la lingua di partenza. 2: una lingua diversa dalla propria lingua madre che si sta imparando.

Qual è un altro nome per la lingua di destinazione?

In questa pagina puoi scoprire 5 sinonimi, contrari, espressioni idiomatiche e parole correlate per la lingua di destinazione, come: linguaggio degli oggetti, lingua di partenza, performance artistica e non-vivente.

In che modo la lettura ti aiuta a imparare nuove parole?

Leggere accresce il tuo vocabolario È molto più facile imparare il vocabolario da un libro che memorizzare le parole nel dizionario. Questo perché stai imparando le parole contestualmente. Le parole hanno un senso nel contesto di ciò che stai leggendo, quindi è più facile ricordarle in seguito.

Come si imparano nuove parole durante la lettura? Anteprima delle nuove parole del vocabolario Prima di iniziare a leggere, sfoglia rapidamente il brano e scegli alcune nuove parole che emergono ripetutamente, magari dal titolo o dai titoli. Cercali nel glossario del tuo libro di testo (se ne ha uno) o in un dizionario. Quindi scrivi definizioni rapide che sembrano adattarsi.

In che modo la lettura ti aiuta a imparare una nuova lingua?

La lettura offre agli studenti una gamma più ampia di vocabolario e grammatica, essenzialmente supporta e alimenta il cervello con le corrette strutture linguistiche. … Poiché l’apprendimento è facilitato da segnali visivi, la lettura aiuta il cervello a ricordare queste strutture linguistiche poiché lo studente collegherà un’immagine alla parola che rappresenta.

Leggere ti rende fluente?

Sì, puoi imparare a farti capire leggendo la letteratura nella lingua e leggendo le descrizioni dell’uso della lingua, ma puoi imparare a comunicare solo interagendo con parlanti, preferibilmente madrelingua monolingui.

In che modo la lettura aiuta a imparare una lingua?

Utilizza la ripetizione spaziata, che è un algoritmo di apprendimento della lingua che mostra i tuoi concetti più difficili più spesso di quelli più facili, ottimizzando così il tuo processo di apprendimento. Più velocemente impari la grammatica e il vocabolario, più letture sarai in grado di capire! La ripetizione distanziata aiuta a sconfiggere l’oblio.

Che cos’è un testo di destinazione?

Il testo di destinazione è la traduzione del testo di partenza (in altre parole, il testo finale o il testo finale). … Ad esempio, se il testo di partenza è persuasivo, anche il testo di destinazione dovrebbe essere persuasivo.

Cosa intendi per testo di partenza? Un testo di partenza è un testo (a volte orale) da cui derivano informazioni o idee. Nella traduzione, un testo di partenza è il testo originale che deve essere tradotto in un’altra lingua.

Un traduttore dovrebbe tralasciare qualcosa dal testo originale?

Quando scrivi per la traduzione devi assicurarti di dire ciò che intendi in modo inequivocabile, senza lasciare nulla di non detto o semplicemente implicito. Non sprecare il tuo tempo cercando di trovare modi intelligenti per dire cose che, molto probabilmente, saranno intraducibili.

Può una traduzione aggiungere qualcosa all’originale?

Può una traduzione aggiungere qualcosa all’originale? Certo, nella traduzione cambia tutto. Ogni parola o frase; ogni sillaba, del resto, sarà diversa dal testo originale. Ciò significa che ci saranno aggiunte, ovviamente, ma attirerà anche l’attenzione su alcune cose nell’originale.

Perché la registrazione è importante nella traduzione?

Perché il registro è importante nella traduzione? Il registro è il livello di formalità o la forma linguistica utilizzata per una particolare situazione. La tua traduzione dovrebbe avere lo stesso registro del testo di partenza. Slang: linguaggio molto informale, usato più nel parlato che nella scrittura, spesso usato da un gruppo specifico di persone.

Qual è il significato del registro per interpreti e traduttori comunitari?

L’utilizzo del registro nazionale per trovare un interprete garantisce non solo di assumere un professionista qualificato, ma anche che l’interprete possa essere ritenuto responsabile qualora la sua condotta o competenza scenda al di sotto degli standard elevati previsti da un interprete di servizio pubblico registrato (RPSI).

Perché i registri sono così importanti?

I registri diventano più importanti quando si tratta di vendere la società o trasferire azioni, perché in genere un acquirente vorrà rivedere i registri per assicurarsi che il venditore abbia l’autorità per concludere l’affare.

In che modo la lettura aiuta a migliorare la tua memoria?

La lettura migliora la memoria e aumenta la stimolazione mentale, sviluppando nuovi neuroni nel cervello. Più leggi, più è facile ricordare certe cose. Il tuo cervello beneficia incredibilmente della lettura. Inoltre, questa attività può anche aiutare a ridurre lo stress e migliorare la concentrazione.

Leggere aiuta a memorizzare? Non importa quanto tempo potrebbe durare il tuo tempo di riflessione, leggi e basta. Leggi qualsiasi cosa. È di gran lunga una delle cose più facili che puoi fare per aumentare la tua intelligenza e rimanere al passo con il tuo gioco.

In che modo la lettura migliora la tua concentrazione?

La lettura rafforza la concentrazione e la concentrazione Per comprendere e assorbire ciò che stai leggendo, devi concentrare il 100% della tua attenzione sulle parole sulla pagina. Quando sei completamente immerso in un libro, sarai in grado di escludere le distrazioni esterne e concentrarti sul materiale di fronte a te.

La lettura aiuta con l’attenzione?

È stato dimostrato che la lettura aumenta la concentrazione, la capacità di attenzione, la concentrazione e migliora la memoria.

In che modo la lettura migliora il tuo cervello?

La lettura rafforza costantemente le connessioni nel cervello, migliora la memoria e la concentrazione e può anche aiutarti a vivere più a lungo. La lettura può anche ridurre i livelli di stress e prevenire il declino cognitivo legato all’età. Per saperne di più, dedica del tempo ogni giorno per prendere un libro, che sia durante il tragitto giornaliero o prima di andare a letto.

In che modo la lettura rafforza il cervello?

La lettura rafforza costantemente le connessioni nel cervello, migliora la memoria e la concentrazione e può anche aiutarti a vivere più a lungo. La lettura può anche ridurre i livelli di stress e prevenire il declino cognitivo legato all’età. Per saperne di più, dedica del tempo ogni giorno per prendere un libro, che sia durante il tragitto giornaliero o prima di andare a letto.

È importante conoscere la lingua di destinazione?

L’uso della lingua target è necessario ma non sufficiente per aumentare la propria competenza: in altre parole, l’uso della lingua target deve essere accompagnato da una varietà di strategie per facilitare la comprensione e supportare la creazione di significato. Input comprensibile e output comprensibile vanno di pari passo.

Qual è la lingua di destinazione nell’insegnamento dell’inglese? La lingua di destinazione è la lingua che gli studenti stanno studiando e anche i singoli elementi della lingua che vogliono imparare o l’insegnante vuole che imparino.

Sources :