Pronomi tedeschi: ecco tutto ciò che devi sapere

Agosto 30, 2021 Off Di Phenixseo

Informativa completa: questo post contiene link di affiliazione. ?

I pronomi tedeschi sono disponibili in molti gusti: personale, riflessivo, possessivo, dimostrativo e altro ancora. Ma non lasciarti scoraggiare da quei noiosi termini grammaticali.

I pronomi tedeschi in realtà non sono più complicati dei pronomi che usiamo in inglese. E in un certo senso, sono più semplici.

I pronomi sono parole che sostituiscono i nomi per ridurre la ripetizione. Senza pronomi, dovremmo dire cose come: “Joe guardò l’orologio di Joe e si rese conto che Joe era in ritardo per l’appuntamento di Joe”.

Nessuno parla così. Invece, usiamo parole come lui, lui e il suo quando è chiaro a quale “lui” ci stiamo riferendo.

In tedesco, come in inglese, ci sono diversi tipi di pronomi, ognuno dei quali funziona in modo leggermente diverso.

Tratteremo queste categorie a turno, partendo dal concetto di caso.

Caso grammaticale nei pronomi tedeschi

Caso grammaticale nei pronomi tedeschi

Come nella maggior parte delle lingue europee (eccetto l’inglese), ogni sostantivo in tedesco ha un genere: maschile, femminile o neutro. Ad esempio, ein Hund (“un cane”) è un sostantivo maschile.

Quando usi un sostantivo in una frase in tedesco, devi anche usare il caso corretto: nominativo, accusativo, dativo o genitivo. Il caso da utilizzare dipende dal ruolo che il sostantivo svolge nella frase:

L’inglese aveva un sistema di casi come quello tedesco, ma è stato perso secoli fa, a parte in poche parole.

Quelle parole sono (rullo di tamburi per favore…) i pronomi! Case è la differenza tra parole come:

Se capisci perché la frase inglese “I see her” è grammaticale, ma “me see she” non lo è, sei sulla buona strada per capire il caso nei pronomi tedeschi.

Pronomi personali tedeschi

Pronomi personali tedeschi

I pronomi più essenziali in tedesco sono i pronomi personali: parole come “io”, “tu” e “lei”. Ciascuno di questi pronomi ha forme diverse per i quattro casi:

(Se non sei sicuro di come pronunciare queste parole, assicurati di controllare la guida fluente in 3 mesi per leggere e pronunciare l’alfabeto tedesco.)

Quest’ultimo esempio, wegen meiner, non è qualcosa che sentirai molto spesso.

A rigor di termini, wegen dovrebbe essere seguito da un genitivo. Ma in pratica, i pronomi personali genitivi sono usati a malapena nel tedesco moderno, specialmente nel discorso informale. È più comune usare il dativo, wegen mir, o riformulare la frase in modo da non dover usare una costruzione genitiva.

In inglese, le parole “he” e “she” sono usate per uomini e donne (e talvolta per animali), mentre “it” è usato per oggetti inanimati. Il tedesco non funziona così: il pronome corrisponde sempre al genere del sostantivo, anche per oggetti inanimati.

Quindi in tedesco, il tuo compleanno diventa un “lui”, la tua cravatta diventa una “lei” e il tuo libro (come in inglese) sarebbe un “esso”.

Diversi modi per dire “tu” in tedesco

Come puoi vedere nella tabella sopra, il tedesco ha più di un modo per dire “tu”. C’è l’informale singolare du, il plurale ihr e il formale Sie, che è sempre in maiuscolo.

In situazioni informali, usa du/dich/dir quando parli a una sola persona e ihr/euch/euch quando parli a un gruppo. L’inglese non distingue chiaramente tra queste due situazioni come fa il tedesco.

In inglese, puoi usare “tu” in entrambi i casi, anche se a seconda di dove vieni, potresti anche rivolgerti a un gruppo come “y’all”, “you boys”, “yous”, “you lot” o qualsiasi altro di queste altre alternative.

In situazioni formali, usa Sie per un individuo o un gruppo. Questo breve video dovrebbe darti un’idea di quando dire du o Sie:

Confusamente, il formale Sie è identico alle parole per “lei” e “loro”, a parte la maiuscola.

Sie in maiuscolo prende le stesse desinenze verbali di “loro”, ma se sie significa “lei” o “lei”, allora la coniugazione verbale è diversa:

L’altra differenza è il caso dativo, dove il femminile singolare è ihr ma il plurale e il formale sono ihnen/Ihnen.

Da- e Dar- Pronomi in tedesco

Da- e Dar- Pronomi in tedesco

Quando vuoi usare il pronome “it” con una preposizione, ad es. “for it” o “after it” – metti semplicemente il prefisso da- davanti alla preposizione (o dar- se la preposizione inizia con una vocale).

Questa costruzione suona un po’ strana alle orecchie inglesi, perché non mettiamo preposizioni alla fine di una parola come questa… o no?

Dafür mi ricorda la parola inglese “therefore” – non significano la stessa cosa, ma condividono chiaramente una radice. E mi vengono in mente altre parole inglesi che seguono questo schema, sebbene la maggior parte di esse siano piuttosto formali: “thereby”, “thereafter”, “therein”, “thereof”.

Prova a pensare a questa categoria di parole inglesi se trovi che la da-costruzione sia un po’ difficile da avvolgere nel tuo cervello.

Non usare da(r)- in questo modo quando parli di una persona; usa invece un pronome personale.

(Se ti stai chiedendo perché “lui/lei” è ihn/sie dopo für ma ihm/ihr dopo mit, consulta la guida Fi3M alle preposizioni tedesche.)

Pronomi riflessivi

Pronomi riflessivi

Un pronome riflessivo è un pronome che rimanda al soggetto della frase. I pronomi riflessivi inglesi terminano con “-self” o “-selves”, come in “myself” e “themselves”.

Fortunatamente per te che stai imparando il tedesco, conosci già tutto tranne un pronome riflessivo in tedesco.

Per i pronomi di prima e di seconda persona (ich, wir, du, ihr), si usa solo la forma accusativa o dativa, seguendo le normali regole per la scelta tra accusativo e dativo.

Ad esempio, “me stesso” può essere mich o mir.

Per i pronomi di terza persona (er, sie, es, sie) e il pronome di seconda persona Sie, è ancora più semplice. Il pronome riflessivo è lo stesso per tutti: sich.

Pronomi possessivi tedeschi

Pronomi possessivi tedeschi

I pronomi possessivi tedeschi sono parole che sostituiscono un sostantivo mentre ti dicono a chi (o cosa) appartiene il sostantivo. Non sono gli stessi aggettivi possessivi tedeschi, anche se sembrano simili.

Per capire la differenza tra aggettivi e pronomi possessivi tedeschi, considera la differenza tra “mio” e “mio” in inglese.

“My” suona male se non è seguito da qualcosa, ma “mio” può reggersi da solo:

Ma qui è dove tedesco e inglese sono diversi: i pronomi possessivi tedeschi devono concordare caso, genere e numero come nome che sostituiscono. Per esempio:

Ecco la tabella completa dei pronomi possessivi tedeschi:

È un grande grafico, ma le cose sono più semplici di quanto sembri. Tutto quello che devi fare è imparare le nove forme “radice”/”radice” (mein-, dein-, ecc.), quindi attaccare la desinenza giusta per il caso e genere/numero.

Guarda il grafico e vedrai che i finali sono gli stessi su ogni riga. Ad esempio, i pronomi accusativi maschili finiscono sempre in -en.

Alcuni dei pronomi nella tabella sopra sono scritti tra parentesi per mostrare che alcune lettere sono facoltative. Ad esempio, ihres e ihrs sono entrambi modi validi per dire “lei”.

Pronomi interrogativi tedeschi

I “pronomi interrogativi” sono parole interrogative come “cosa?” o “chi?”

La parola per chi ha quattro forme: wer, wen, wem e wessen. Come avrai intuito, questi sono i pronomi per ciascuno dei quattro casi: nominativo, accusativo, dativo e genitivo.

Pronomi indefiniti

I pronomi indefiniti sono usati per riferirsi a persone o cose indeterminate senza dire esattamente chi o cosa.

Etwas (“qualcosa”) e nichts (“niente”) sono un raro esempio di pronomi che hanno una sola forma: non cambiano in base a genere, caso o numero:

Jemand, jemanden e jemandem sono le forme nominativo, accusativo e dativo della parola per “qualcuno”. Non è usato al genitivo.

Il pronome indefinito uomo in tedesco

In inglese usiamo spesso la parola “tu” o “loro” per fare affermazioni generali che non riguardano nessuno in particolare. Ad esempio, diciamo “fumare fa male” o “dicono che l’assenza fa crescere il cuore”.

Si può anche usare il pronome “uno”, come ho appena fatto in questa frase. Le persone non usano più molto “one” in inglese, ma sentirai sempre l’equivalente tedesco nel linguaggio di tutti i giorni.

La parola tedesca per “uno” (o il generale “tu” o “loro”) è uomo. Segue la stessa forma degli altri pronomi di terza persona singolare er/sie/es.

L’uomo è nominativo. Per l’accusativo, usa einen, e per il dativo, usa einem:

Pronomi dimostrativi tedeschi

I pronomi dimostrativi sono parole come “quello”, “questo”, “questi” e “quelli”.

Spesso puoi usare gli articoli determinativi der, die e das come pronomi dimostrativi:

Il successivo dimostrativo più comune è dieser.

In inglese usiamo “this/these” per gli oggetti che sono vicini alla persona che parla e “that/these” per gli oggetti che sono più lontani. Ma non è così chiaro in tedesco. Dieser di solito significa “questo”, ma può anche essere tradotto come “quello”.

Dieser può venire prima di un sostantivo (dove è chiamato aggettivo dimostrativo) o come pronome autonomo.

Si noti che il neutro dieses nominativo e accusativo è spesso abbreviato in semplicemente muore.

Jener è un pronome dimostrativo che si riferisce a qualcosa di più lontano nel tempo o nella distanza rispetto a dieser. Tuttavia, Jener è piuttosto letterario e formale, un po’ come l’inglese “yonder”.

La maggior parte delle volte dovresti usare dieser, a meno che tu non voglia davvero sottolineare che la cosa di cui stai parlando è più lontana.

Pronomi relativi tedeschi

Un pronome relativo in tedesco è un pronome che collega un sostantivo a una proposizione relativa, una proposizione che fornisce informazioni aggiuntive sul sostantivo:

In inglese, spesso tralasciamo il pronome relativo. Ad esempio, la parola “quello” potrebbe essere eliminata dalla frase inglese in tutti e tre gli esempi precedenti.

Questo non è possibile in tedesco: devi lasciare il pronome relativo ogni volta.

I pronomi relativi tedeschi assomigliano molto agli articoli tedeschi, anche se ci sono alcune differenze.

Ricorda: il pronome relativo deve avere lo stesso genere del sostantivo a cui si riferisce, ma il caso del pronome relativo deriva dalla funzione del pronome nella proposizione relativa.

So che suona un po’ complesso, quindi diamo un’occhiata a un esempio per aiutare.

Il pronome relativo in questa frase è dem. Il genere è maschile, perché la proposizione relativa ci dice più informazioni su der Mann. Ma il caso è dativo, perché in questa proposizione l’uomo è l’oggetto del verbo helfen, che prende un oggetto dativo.

Se non sei sicuro, prova a riorganizzare la proposizione relativa in una frase a sé stante, sostituendo il pronome relativo con il nome originale. Che custodia devi usare?

Le proposizioni relative in tedesco sono sempre precedute da una virgola. Non devi “dire” la virgola – cioè non devi fare una pausa quando pronunci la frase ad alta voce – ma, a rigor di termini, le regole della grammatica tedesca impongono che una virgola debba essere scritta.

Invece dei pronomi relativi der/die/das dati sopra, puoi usare welcher, ma questo è più formale e non usato così tanto:

Quando si modifica un pronome relativo con una preposizione, non utilizzare una delle costruzioni precedenti. Invece, metti la preposizione prima del pronome relativo:

Quando la proposizione relativa modifica alles, etwas o nichts (“tutto”, “qualcosa”, “niente”), usa era come pronome relativo.

Si usa anche quando il pronome relativo si riferisce a un’intera frase:

Se vuoi modificare was con una preposizione, usi una costruzione che inizia con wo- o wor-, simile alle costruzioni da- di prima:

Impara i pronomi tedeschi

Come puoi vedere, c’è molto da prendere!

Ma non scoraggiarti. Praticamente tutti i pronomi tedeschi condividono grandi somiglianze con l’inglese.

E potrebbe sembrare che ci siano molte forme diverse da imparare per tutti i sessi e i casi, ma se guardi da vicino vedrai molti modelli coerenti tra i diversi pronomi. Questo riduce enormemente la quantità che devi imparare.

Il mio consiglio è di non cercare di imparare tutto questo in una volta.

Invece, prendi piccoli morsi, come prima rispolverare i casi tedeschi se necessario, quindi concentrarti su un solo tipo di pronome. Una volta che hai imparato un tipo, il resto sarà molto più semplice, poiché le regole sono per lo più le stesse.

E se hai bisogno di altro aiuto… Ecco l’elenco delle mie risorse preferite per imparare il tedesco. È qui che puoi trovare più risorse per il tuo viaggio di apprendimento del tedesco!

George Julian

Scrittore di contenuti, fluente in 3 mesi

Parla: inglese, francese, spagnolo, tedesco, vietnamita, portoghese

George è un poliglotta, nerd della linguistica e appassionato di viaggi dal Regno Unito. Parla quattro lingue e si è dilettato in altre cinque, ed è stato in più di quaranta paesi. Attualmente vive a Londra.

Scrittore di contenuti, fluente in 3 mesi

Questi nove pronomi sono: ich, du, er, sie, es, wir, ihr, sie e Sie. Le persone li chiamano anche i pronomi personali.

Parla: inglese, francese, spagnolo, tedesco, vietnamita, portoghese

Finale maschile Esempio Significato
-ich der Teppich tappeto
-ig der Essig aceto
-ling der Fruhling primavera

George è un poliglotta, nerd della linguistica e appassionato di viaggi dal Regno Unito. Parla quattro lingue e si è dilettato in altre cinque, ed è stato in più di quaranta paesi. Attualmente vive a Londra.

Il pronome riflessivo di terza persona sia al plurale che al singolare è: "sich": "Er liebt sich".

Visualizza tutti i messaggi di George Julian

Se vuoi dire “Come ti chiami?” in tedesco diresti “Wie heißen sie?” (formale) o “Wie heißt du?” (informale).

Quali sono i 9 pronomi tedeschi?

In tedesco, molte parole cambiano forma o aggiungono terminazioni diverse a seconda della loro funzione in una frase. Ad esempio, cambiano a seconda che la parola sia il soggetto o l’oggetto della frase. Questi cambiamenti e finali diversi sono chiamati “casi”.

Qual è il sesso di Ich in tedesco?

I quattro casi tedeschi sono nominativo, accusativo, dativo e genitivo.

  • Il caso nominativo è usato per i soggetti della frase. Il soggetto è la persona o la cosa che compie l’azione. …
  • Il caso accusativo è per oggetti diretti. …
  • Il caso dativo è per gli oggetti indiretti. …
  • Il caso genitivo è usato per esprimere il possesso.

Qual è la terza persona plurale in tedesco?

Il francese è più facile. E il tedesco è solo leggermente più difficile. Il francese è considerato una lingua di categoria 1 (più semplice) e il tedesco è l’unica lingua di categoria 2. Tecnicamente è facile quasi quanto il francese, ma a causa della sua grammatica unica e della sua impostazione di genere, è diventata l’unica difficoltà di livello 2.

Come ti chiami in tedesco?

La grammatica tedesca è complessa, a volte può diventare frustrante e probabilmente richiederà un po’ di tempo per padroneggiarla. La maggior parte degli studenti ha difficoltà con i casi grammaticali (ad essere onesti, possono essere una seccatura anche per i madrelingua). … E ricorda: molte frasi inglesi e tedesche hanno la stessa radice, quindi l’ordine delle parole sembrerà familiare.

Che cos’è il caso tedesco?

In inglese, abbiamo i pronomi personali che usiamo quando qualcuno è il soggetto della frase: I, you, he, she, it, we, loro. Quindi, abbiamo i pronomi per ogni volta che la persona NON è il soggetto della frase: me, you, him, her, it, us, loro. Anche il tedesco ha pronomi soggetto: ich, du, er, sie, es, wir, ihr, sie, Sie.

Come si identifica un caso tedesco?

Segui questi 10 passaggi e imparerai a usare i pronomi tedeschi in pochissimo tempo.

  • Inizia con i pronomi nominativi. …
  • Confronta con i pronomi accusativi. …
  • Aggiungi i pronomi dativi. …
  • Impara i pronomi possessivi dipendenti nel caso nominativo. …
  • Impara i pronomi possessivi dipendenti nel caso accusativo.

Qual è più difficile il francese o il tedesco?

I pronomi possessivi sono mio, nostro, tuo, suo, lei, suo e loro. C’è anche una forma “indipendente” di ciascuno di questi pronomi: mio, nostro, tuo, suo, suo, suo e loro. I pronomi possessivi non si scrivono mai con apostrofi. I pronomi possessivi semplificano le costruzioni che mostrano il possesso di un sostantivo.

La grammatica tedesca è difficile?

Nominativo (nominale) Accusativo (acc.) Dativo (dat.)
wir (noi) uns (noi) uns (noi)
ihr (tu) (pl., inf.) euch (tu) (pl., inf.) euch (tu) (pl., inf.)

Come fai a sapere quale pronome usare in tedesco?

Il caso accusativo è l’oggetto della frase e il dativo è l’oggetto indiretto della frase. Nelle frasi che hanno sia un oggetto diretto che un oggetto indiretto, di solito è abbastanza chiaro quale nome ha una relazione più diretta con il verbo: Ich hab ihm das Geschenk gegeben.

Come imparo i pronomi tedeschi?

Esistono 3 tipi di pronomi personali tedeschi: nominativo, accusativo e dativo.

Possessivo è un pronome?

In generale, il dativo (tedesco: Dativ) è usato per contrassegnare l’oggetto indiretto di una frase tedesca. Ad esempio: Ich schicke dem Mann(e) das Buch. (letteralmente: ho inviato "all’uomo" il libro.)

Sources :