Struttura delle frasi: come costruire frasi e utilizzare l’ordine corretto delle parole in qualsiasi lingua

Struttura delle frasi: come costruire frasi e utilizzare l’ordine corretto delle parole in qualsiasi lingua

Agosto 4, 2021 0 Di Phenixseo

Informativa completa: questo post contiene link di affiliazione. ?

La struttura della frase può essere analizzata in diversi modi.

Se stai pensando alla struttura della frase in inglese, il tuo primo riflesso potrebbe essere quello di analizzare quante clausole indipendenti e dipendenti ha una frase.

A seconda del numero di proposizioni indipendenti e dipendenti che contengono, le frasi possono essere semplici (1 indipendente), composte (2+ indipendenti), complesse (1 indipendente + 1 dipendente) o complesse composte (2+ indipendenti + 1+ dipendenti) .

Ma gli studenti di lingue tendono a concentrarsi prima su un altro aspetto della struttura della frase: l’ordine degli elementi nella frase.

“Qual è il modo migliore per imparare la struttura delle frasi difficili e l’ordine delle parole?”

Questa è una domanda che a me e al mio team viene posta spesso qui a Fluent in 3 Months (Fi3M). Indipendentemente dalla lingua che stai imparando, la struttura delle frasi è un ostacolo comune.

Per fortuna, ci sono alcuni principi generali che possono aiutarti a imparare la struttura delle frasi in qualsiasi lingua.

Ecco cosa tratteremo in questo post:

Che cos’è la struttura della frase?

Che cos'è la struttura della frase?

Le frasi sono composte da pochi elementi di base. Come semplice definizione, e in questo caso, la struttura della frase è l’ordine in cui questi elementi vengono utilizzati per comporre una frase grammaticalmente corretta.

Quando hai a che fare con la struttura della frase di base, devi solo riconoscere tre componenti:

In inglese, questi elementi seguono un ordine specifico per formare le frasi: SVO. Questo acronimo sta per “soggetto, verbo, oggetto”.

Pensaci: è naturale dire “bevo acqua”. Non puoi dire “Acqua che bevo” (a meno che tu non sia il Maestro Yoda).

Nelle lingue romanze come italiano, spagnolo e francese, lo schema della frase è lo stesso dell’inglese: soggetto, verbo, oggetto.

Al contrario, la struttura della frase coreana di base e la struttura della frase giapponese di base mettono prima il soggetto, seguito dall’oggetto e terminano con il verbo. Mentre in inglese diciamo “I drink water”, la struttura della frase coreana e giapponese dovrebbe dire “I water drink”.

La struttura della frase russa è molto più flessibile. Comunemente usa la struttura soggetto-verbo-oggetto, la stessa che usa l’inglese. Tuttavia, in russo sono valide praticamente tutte le combinazioni di soggetto, verbo e oggetto.

Le regole vecchie e infrante per l’apprendimento della struttura della frase

Le regole vecchie e infrante per l'apprendimento della struttura della frase

L’approccio da manuale alla struttura delle frasi è “imparare una lunga lista di regole noiose”.

Ad esempio, ecco alcune regole per la struttura delle frasi in tedesco che un insegnante potrebbe farti memorizzare:

Questo è solo un piccolo esempio di come questo approccio potrebbe funzionare in tedesco. L’elenco potrebbe continuare: cosa succede se ci sono due verbi modali? Cosa succede se una subordinata ha verbi modali? Cosa succede se i verbi modali sono in un tempo diverso? E se ci sono più proposizioni subordinate?

Con abbastanza pazienza, ricorderai tutte le regole per tutti questi casi… forse.

E ovviamente ci sono regole diverse per la struttura della frase spagnola, la struttura della frase francese, la struttura della frase italiana e così via. Vuoi davvero studiare un nuovo regolamento per ogni lingua?

Perché le regole della struttura delle frasi di apprendimento non funzionano?

Perché le regole della struttura delle frasi di apprendimento non funzionano?

Ci sono due problemi con le regole di struttura della frase.

Primo, il linguaggio è infinito. Non importa quante regole di struttura delle frasi impari, ci sarà sempre una frase più lunga e complicata che ti lascerà perplesso.

In secondo luogo, l’apprendimento delle regole è noioso, inefficiente e, soprattutto, non necessario. Hai già imparato almeno una lingua senza studiare consapevolmente le regole della sua struttura della frase. Potresti non crederci, ma puoi farlo di nuovo.

Per capire come, diamo uno sguardo più dettagliato a come hai imparato la struttura delle frasi nella tua lingua madre.

Nella tua lingua madre, conosci la struttura delle frasi per istinto

Nella tua lingua madre, conosci la struttura delle frasi per istinto

Probabilmente non puoi nemmeno spiegare quali sono tutte le regole della tua lingua madre, ma sai quando le regole vengono infrante. Usiamo un esempio per illustrare che:

Immagina che un amico tedesco ti dica “Ieri sono andato in treno in città” (Questo è un errore comune che i tedeschi fanno in inglese, per ragioni che vedremo).

Se sei un madrelingua inglese, quella frase avrà fatto scattare dei campanelli d’allarme nella tua testa.

Come fai a sapere che c’è un errore?

Un linguista potrebbe dirti che le frasi inglesi in genere seguono la struttura luogo-modo-tempo. Il tedesco usa il tempo-modo-posto, da cui deriva l’errore del tuo amico.

Non hai bisogno della spiegazione tecnica però. La frase “Ieri sono andato in treno in città” sembra sbagliata e lo capisci all’istante.

Come il tuo cervello impara la grammatica

Come il tuo cervello impara la grammatica

Il cervello umano impara la grammatica attraverso il riconoscimento di schemi.

Da qualche parte nella tua testa c’è un database di frasi inglesi “corrette” che hai accumulato fin dall’infanzia. Quando arriva una nuova frase, il tuo cervello esegue un rapido controllo per vedere se “si adatta” agli schemi a cui è abituato. Se lo fa, tutto bene. In caso contrario, si innesca una spiacevole discordia.

Questo è l’equivalente linguistico di sentire qualcuno cantare stonato.

Se sei un madrelingua inglese, ecco come hai imparato la struttura delle frasi in inglese da bambino. Nessuno ti ha mai spiegato la cosa “luogo-modo-tempo”. Potresti non averci nemmeno pensato fino a quando non hai letto questo articolo. Il tuo cervello l’ha capito ascoltando tanto, tantissimo inglese.

Non è come imparare a fare lunghe divisioni. È programmato profondamente nel nostro cervello da oltre 100.000 anni di evoluzione. Gli umani imparano la grammatica come i pipistrelli “imparano” a navigare tramite l’ecolocalizzazione. Fa parte del nostro toolkit naturale.

Come puoi sfruttare la programmazione del tuo cervello da adulto?

È semplice: smetti di concentrarti sul perché della struttura della frase e inizia a concentrarti sul cosa.

Non è che non dovresti mai studiare le regole. Le regole possono ancora essere utili, ma ti suggerisco di lasciarle a più tardi. Inizia ascoltando e leggendo il più possibile la tua lingua di destinazione. Il tuo cervello lavorerà dietro le quinte per capire gli schemi.

Il contenuto che stai ricevendo dovrebbe essere sempre un piccolo accenno al di fuori del tuo attuale livello di comprensione. Se capisci tutto perfettamente, non c’è niente da imparare per te. Se non capisci niente, non imparerai nemmeno niente.

Con abbastanza di questo input, alla fine sarai in grado di sentire la grammatica corretta, nello stesso modo in cui senti che è sbagliato quando qualcuno dice “Sono andato a scuola ieri”.

Dopo che ti sei sentito a tuo agio, è il momento di tornare ai libri di grammatica e consultare le regole. Ciò ti aiuterà a cementare ciò che hai imparato e a ripulire eventuali errori persistenti nella tua comprensione.

In altre parole, le regole sono un modo terribile per imparare una lingua da zero. Ma sono utili per ripulire ciò che già sai.

Mettiti alla prova: impara la struttura delle frasi creando frasi

Leggere e ascoltare sono ottimi modi per imparare la struttura delle frasi, ma sono attività passive.

Imparerai molto più velocemente se lo trasformi in qualcosa di attivo, costringendo il tuo cervello a creare frasi anziché limitarsi a recepirle. Un buon modo per farlo è trasformare il tuo input in un test.

Qualunque sia il concetto grammaticale che stai cercando di imparare, ti consiglio di trovare (o creare) un lungo elenco di frasi di esempio che illustrino il concetto. Ad esempio, supponiamo che tu stia imparando il tedesco e desideri ricordare come funziona l’ordine delle parole per i verbi modali.

Trova la pagina nel tuo libro di grammatica che spiega questo punto. Se il libro è comunque decente, fornirà alcuni esempi di frasi che contengono verbi modali, come ich will Wasser trinken.

Assimil, Glossika e LingQ sono tutti strumenti utili qui, poiché insegnano attraverso l’esposizione a frasi complete piuttosto che spiegando la grammatica. Sono un ottimo posto per trovare frasi di esempio.

Una volta che hai delle frasi di esempio, ti consiglio di trasformarle in flashcard usando Anki. Per ogni frase, suddividila in blocchi e crea una flashcard “domanda” che ti chiede come ricostruire la frase spezzata con la struttura corretta.

Ecco una carta di esempio per la frase ich will Wasser trinken:

Dove va la parola “trinken” in questa frase? vorrò… Wasser…

Quindi l’altro lato della carta dovrebbe semplicemente mostrare la frase completa:

(Potresti anche includere una foto di qualcuno che beve acqua, solo per mettere a dura prova il punto.)

Ora, il tuo compito è rivedere regolarmente le flashcard finché non riesci a ricordare le risposte a tutte le tue domande. Guarda una carta, indovina, girala e vedi se hai risposto correttamente. Se lo hai fatto, congratulati con te stesso. In caso contrario, prova a ricordarlo la prossima volta.

Con alcune frasi di esempio diverse, non ci vorrà molto prima che la regola ti venga impressa nella testa.

Se ti accorgi che continui a sbagliare e non capisci qual è il problema, ORA è un buon momento per tornare al tuo libro di grammatica e leggere la spiegazione tecnica.

O se ritieni di aver affrontato troppa grammatica oggi, dai un’occhiata al post di Benny Lewis sull’apprendimento della grammatica attraverso i giochi.

George Julian

Scrittore di contenuti, fluente in 3 mesi

Parla: inglese, francese, spagnolo, tedesco, vietnamita, portoghese

George è un poliglotta, nerd della linguistica e appassionato di viaggi dal Regno Unito. Parla quattro lingue e si è dilettato in altre cinque, ed è stato in più di quaranta paesi. Attualmente vive a Londra.

Scrittore di contenuti, fluente in 3 mesi

Quindi, l’ordine delle parole del predicato soggetto può essere suddiviso in pezzi più piccoli come questo:

  • soggetto verbo.
  • soggetto verbo oggetto.
  • soggetto verbo oggetto.
  • Soggetto completo: L’insegnante intelligente. Verbo: insegnato. Oggetto: gli studenti silenziosi. Soggetto completo: Gli studenti felici. Frase verbale: ascoltato. Oggetto: l’insegnante serio.

Parla: inglese, francese, spagnolo, tedesco, vietnamita, portoghese

Nella tipologia linguistica, soggetto-verbo-oggetto (SVO) è una struttura di frase in cui il soggetto viene prima, il verbo secondo e l’oggetto terzo. … SVO è il secondo ordine più comune per numero di lingue conosciute, dopo SOV. Insieme, SVO e SOV rappresentano oltre il 75% delle lingue del mondo.

George è un poliglotta, nerd della linguistica e appassionato di viaggi dal Regno Unito. Parla quattro lingue e si è dilettato in altre cinque, ed è stato in più di quaranta paesi. Attualmente vive a Londra.

Al fine di è una congiunzione subordinante. Usiamo al fine di con una forma infinita di un verbo per esprimere lo scopo di qualcosa. Introduce una proposizione subordinata.

Visualizza tutti i messaggi di George Julian

[M] [T] Hai detto a tutti quando e dove si terrà l’incontro? [M] [T] Ha detto che lo avrebbe seguito ovunque fosse andato. [M] [T] Gli ha chiesto dove abitasse, ma lui era troppo intelligente per dirglielo. [M] [T] Portava spesso a casa gli avanzi della tavola del ristorante dove lavorava per dar da mangiare al suo cane.

Come si insegna l’ordine delle parole in una frase?

L’ordine delle parole si riferisce al modo in cui le parole sono disposte in una frase. L’ordine delle parole standard in inglese è: Oggetto Verbo Oggetto.

Cos’è la struttura SVO?

1. Il modello di frase più comune è scrivere prima il soggetto, seguito dal verbo: Anche le erbacce sono importanti perché gli uccelli mangiano i semi. 2. Invertire la frase per iniziare con la clausola avverbiale dipendente: poiché gli uccelli mangiano i semi, anche le erbacce sono importanti.

Cosa serve nella grammatica?

Ci sono 4 livelli di grammatica: (1) parti del discorso, (2) frasi, (3) frasi e (4) clausole. Sostantivo: Persona (John), luogo (Folsom), cosa (palla) o idea (amore) Gerundio: VERBO+ING Quando un verbo agisce come un sostantivo.

Dov’è una frase semplice?

Esempio di frase d’ordine

  • L’ordine restrittivo è per Destiny, non per Alex. …
  • Ripristino della legge e dell’ordine nella contea di Ouray. …
  • Ordina loro di non affollarsi insieme. …
  • “Se Han non te l’ha detto, quando do un ordine, nessuno mi disobbedisce,” disse con fermezza. …
  • Lei non riconobbe il suo ordine ma si diresse verso le scale.

Qual è l’ordine corretto per la struttura della frase?

Tra le lingue naturali con una preferenza per l’ordine delle parole, SOV è il tipo più comune (seguito da soggetto-verbo-oggetto; i due tipi rappresentano oltre il 75% delle lingue naturali con un ordine preferito).

Qual è il modo corretto di iniziare una frase?

Un esempio di ordine sono le persone a cui viene servito il cibo in base a quando sono arrivate in un ristorante. Un esempio di ordine sono i nomi dei frutti elencati in base alla loro prima lettera nell’alfabeto. Una sequenza o disposizione di cose successive. Modificato l’ordine dei file.

Quali sono i 4 livelli di grammatica?

Ordine delle parole standard. L’ordine delle parole standard di una frase è Soggetto + Verbo + Oggetto (SVO). Ricorda, il soggetto è ciò di cui tratta una frase; quindi, viene prima. Ad esempio: Il cane (soggetto) + mangia (verbo) + popcorn (oggetto).

Come si usa l’ordine delle parole in una frase?

Come migliorare la struttura della tua frase

  • Assicurati che le informazioni all’interno della frase siano chiare. …
  • Assicurati di usare parole di transizione. …
  • Fai attenzione con le clausole subordinate. …
  • Usa la voce attiva. …
  • Usa i verbi attivi. …
  • Segui le regole grammaticali tradizionali.

Qual è l’ordine delle parole più comune?

Affinché una frase sia grammaticalmente corretta, il soggetto e il verbo devono essere entrambi singolari o plurali. In altre parole, il soggetto e il verbo devono concordare tra loro nel loro tempo.

Qual è l’esempio di ordine?

Le frasi efficaci hanno una struttura in due parti. … Quindi, imparano a usare aggettivi, oggetti e frasi preposizionali per creare strutture di frasi composte e complesse da frasi semplici.

Che cos’è l’ordine delle parole con l’esempio?

5 frasi:

  • Mia madre mi ha insegnato a finire tutto quello che ho nel piatto a cena.
  • L’unico problema con una matita è che non rimangono affilati abbastanza a lungo.
  • Il nostro edificio scolastico è fatto di mattoni.
  • Ogni notte vengo svegliato dal suono di un cane che abbaia dall’altra parte della strada.
  • L’insalata è per i conigli.

Sources :